fbpx

L’Olfatto: Bresaola Giò Porro

Provate a chiudere gli occhi stringendo fra le mani una fetta di bresaola, respirate intensamente l’aroma sprigionata, sicuramente avrete già l’acquolina in bocca nonostante non l’abbiate ancora mangiata.
Fermatevi adesso a pensare al sapore rilasciato. Aprite gli occhi, osservate il colore rosso rubino che invoglia a mangiarne sempre di più tra alpi e le piante aromatiche tipiche delle zona. Adesso gustate la bresaola, gustate finalmente l’aroma percepita inizialmente solo con il naso.
Assaporate il gusto e fermatevi  ad ascoltare la scioglievolezza del prodotto. L’atto di mangiare attiva tutti i 5 sensi, con una intensità che varia in base al tipo di bresaola, all’ambiente in cui ci troviamo e al nostro stato psicofisico.

Bresaola Rosè, Angus e Wagyu

Confrontiamo la bresaola Rosè, Angus e Wagyu. Quasi sicuramente saremo più propensi a scegliere:
  • la bresaola Rosè decisamente più colorata alla vista, sinonimo di freschezza e appetibilità;
  • ma potremmo essere catturati anche dalla scioglievolezza della bresaola Wagyu grazie alle sottili venature di grasso che tanto la caratterizzano e distinguono;
  • per chi invece preferisce una carne ne troppo magra ne troppo grassa viene sicuramente attratto dalla Bresaola Angus.

La bresaola e l’olfatto: associare un odore a un ricordo

Dal punto di vista fisiologico, la vista stimola la produzione della saliva e dei succhi gastrici per preparare lo stomaco alla digestione del cibo. In questo meccanismo, gioca un ruolo fondamentale l’olfatto, che agisce sul centro della memoria e sulla regolazione dei ricordi. Ciò permette di associare un odore a un sentimento o a un ricordo, anche molto lontano.
L’olfatto, insieme al gusto, ci aiuta a capire ciò che stiamo mangiando. La sensibilità dei recettori gustativi, inoltre, è influenzata dalla temperatura del cibo, dall’età e dalla condizione di salute dell’individuo. Con la lingua, ma anche grazie ai denti, percepiamo la consistenza del cibo: durezza, elasticità, morbidezza, gommosità.
Non sottovalutiamo come il piacere di un alimento possa essere influenzato dal rumore ambientale: mangiare in un ambiente rumoroso o sereno influenzerà decisamente la nostra capacità di gustare e apprezzare i sapori.
Facciamo si che il momento del pasto sia un’occasione di serenità e in cui siamo predisposti alla scoperta di nuovi gusti e sapori, per questo scopri Giò Porro Shop!

Lascia un commento