fbpx

La bresaola è cancerogena?

A partire dal 2015, quando l’Agenzia internazionale di ricerca sul cancro (Iarc) ha affermato pubblicamente, e senza essere smentita, che la carne rossa, soprattutto quella lavorata (insaccati, affumicati) è cancerogena; il dibattito pubblico si è acceso.

I principali indiziati per i danni alla salute sono proprio i NITRITI. Con riferimento alla presenza di nitriti (NO2) negli alimenti, l’Istituto Nazionale per l’Alimentazione e la Nutrizione (INRAN, ora CRA) e la Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari (SSICA) hanno rilasciato l’aggiornamento analitico dei dati nutrizionali dei salumi italiani.

“…E’ vero – come sottolineate voi e come abbiamo scritto nel servizio di aprile – che queste sostanze azotate sono naturalmente presenti anche nei vegetali. Il rischio, dunque, è assumerne troppi. Restiamo convinti che mezzo secolo di ricerche che hanno portato sempre alla conclusione univoca della cancerogenicità delle sostanze azotate, dovrebbero spingere anche l’industria italiana a sperimentare alternative molto meno preoccupanti. Che in altri paesi stanno già utilizzando….”

(Il SALVAGENTE – di Riccardo Quintili 25/05/2018)

A seguito del dibattito sopra esposto, per la salute del consumatore, Gio’ Porro, inventa un nuovo metodo di lavorazione, il MetodoZero® mettendo a punto una Bresaola , denominata appunto BresaolaZero®, lavorata con la totale ASSENZA di NITRATI e NITRATI.

Per l’applicazione del MetodoZero® e’ stato fondamentale:

  • creare un’AZIENDA nuova (4.0) altamente tecnologica e dalla SICUREZZA IGENICO-ALIMENTARE
    ASSOLUTA
  • evitare l’utilizzo di carne congelata, ma solo di CARNE FRESCA (delle migliori razze)
  • imporre una LUNGA STAGIONATURA
  • lavorare singolarmente OGNI SINGOLO PEZZO di punta d’anca

La bresaola fa male alla pressione per il troppo sale?

Il MetodoZero® , oltre ad essere caratterizzato da totale assenza nitriti e nitrati, allergeni (glutine,lattosio,ecc.), senza zuccheri, prevede anche una bassissima percentuale di sale, che la rende l’alimento ideale contro l’alta pressione.

La bresaola e il colesterolo

La bresaola delle Valtellina IGP è molto spesso associata al colesterolo cattivo. Ma attenzione, non è così. In realta’ essa è  ricca di vitamina B3, nota anche come niacina, la cui funzione è importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

L’assunzione di questa vitamina consente addirittura di ridurre i livelli di colesterolo “cattivo”, aumentando le concentrazioni di quello “buono”.

La BresaolaZero® Giò Porro, in particolare, ha un contenuto limitatissimo di lipidi saturi e colesterolo, è dunque ideale per le diete ipocaloriche, ipolipidiche e contro l’ipercolesterolemia.

Quali sono le calorie e le proprietà della bresaola?

Solitamente 100 g di BresaolaZero® Gio’Porro della Valtellina apportano circa 151 Calorie:

Fra le vitamine e i minerali, 100 g di BresaolaZero® apportano:

  • 2,74 mg di niacina
  • 0,77 µg di vitamina B12
  • 0,52 mg di vitamina B6
  • 0,41 mg di tiamina
  • 0,14 mg di vitamina E
  • 0,13 mg di riboflavina
  • 1.600 mg di sodio
  • 630 mg di potassio
  • 269 mg di fosforo
  • 26 mg di magnesio
  • 15 mg di potassio
  • 6 mg di calcio
  • 4,5 mg di zinco
  • 2,6 mg di ferro
  • 0,07 mg di rame
  • 0,02 mg di manganese
  • 7 µg di selenio

La BresaolaZero® Giò Porro: i vantaggi per la salute

La presenza di:

  • Ferro: aiuta a combattere l’anemia, alzando la quantità’ di ossigeno nel sangue
  • Zinco: fondamentale per il corretto funzionamento immunitario, e per combattere le infezioni e addirittura l’acne. Lo zinco inoltre grazie alle sue proprietà’ antiossidanti e’ un elemento fondamentale per combattere la depressione
  • Fosforo: prezioso per il buon funzionamento del metabolismo.
  • Vitamina E e di Vitamina B12: che aiutano a prevenire l’influenza e proteggere la pelle.
  • Calcio: utilissimo per la buona salute di ossa e denti.
  • Potassio: importante per la salute dell’apparato cardiovascolare, azione rafforzata dalla presenza della vitamina B3, e per la
    salute dei muscoli.

La sua leggerezza e le proteine sono due elementi che la rendono ideale per gli sportivi. È considerata come un integratore naturale tipico della dieta mediterranea e dell’Italia.

Fortifica, allontana la stanchezza, e aumenta il buon umore grazie a Giò Porro, visita lo SHOP!

 

 

 

 

Lascia un commento