Le 6 cose che non sai sulla bresaola

La bresaola utilizzata che tipo di carne e’?

Ricordiamo innanzitutto che il tipo di carne della bresaola della Valtellina GioPorro, (qui e’ utilizzata la qualita’ Rosè), e’ manzo italiano, di primissima scelta.

L’importanza della selezione della materia prima e’ infatti elemento fondamentale per gli altissimi standard qualitativi della Bresaola della Valtellina Gio’Porro.

Da Gio’ Porro viene infatti effettuata un’attenta selezione delle carni, delle loro provenienze ed utilizzata solo carne fresca. Questo per mantenere le proprietà’ organolettiche e i valori nutrizionali inalterati.

La parte di manzo utilizzata per la Bresaola della Valtellina Gio’Porro e’ solo la Punta d’Anca e il tipo di carne e’ appunto il bovino.

Quale scegliere?

Di seguito una guida per la scelta della Bresaola Giò Porro più adatta alle tue esigenze:

– Bresaola Rosè : prodotta da sola punta d’anca europea “limousine di allevamenti bresciani”, bovini macellati e selezionati in ITALIA, lavorata fresca e certificata HALAL. Al palato presenta un gusto molto neutro e fresco.
– Bresaola Angus : prodotta da sola punta d’anca di bovini Black Angus americano, lavorata fresca, con finissaggio prima della macellazione di 150 giorni a grano, al palato presenta un gusto intenso e fibroso.  Si tratta di una carne bovina pregiata, con una percentuale di grasso piuttosto alta (su 100 grammi contiene il 18% di grassi e l’82% di proteine).
– Bresaola Wagyu : prodotta da punta d’anca di bovini di razza giapponese Wagyu, lavorata fresca, con finitura prima della macellazione di 300 giorni a grano, al palato presenta un gusto più dolce. La caratteristica principale della carne Wagyu è la “marmorizzazione”, ovvero le sottili venature di grasso che danno ai vari pezzi un aspetto simile a quello del marmo rosso. Ciò conferisce alla carne una consistenza morbidissima. Ma anche un aroma ricco e un sapore inconfondibile. Si può avvertire, infatti, la nota di dolcezza che la rende assolutamente unica.
– Bresaola di Tacchino: Viene ottenuto dal sezionamento e lavorazione di petti di tacchino interi e realizzato tramite salagione con aromi, asciugatura e lunga maturazione. Leggera e delicata, è ideale per un regime alimentare controllato.

Quanta bresaola al giorno?

Gli affettati, Gli insaccati di solito molto grassi e ricchi di sale, vanno consumati solo occasionalmente mentre la bresaola, essendo più magra, è consentita molto più spesso durante la settimana.

Calorie per fetta

Per quanto riguarda le calorie per fetta della bresaola della Valtellina Gio’Porro Rose’ (qualità’ bovino allevato in Italia) sono bassissime: 159 calorie per 90gr !!

Quanti tipi esistono?

Di seguito una linea guida relativa alle Bresaole Giò Porro:
– Bresaola Rosé ottenuta da allevamenti bresciani: ha una stagionatura di minimo 4 mesi, particolarmente magra, con assenza di marmorizzazione, senza sottili venature di grasso. Presenta un sapore molto fresco e leggero.
– Bresaola Angus: ha una stagionatura di minimo 5 mesi, presentando la marmorizzazione di grado medio con alcune venature di grasso. Più morbida a livello di consistenza e con un gusto più maturo, pieno e profumato.
– Bresaola Wagyu: ha una stagionatura di minimo 6 mesi, caratterizzata da marmorizzazione di grado intenso, la più burrosa in termini di consistenza e scioglievolezza. Esperienza olfattiva e gustativa più persistente e intensa al palato.
Bresaola di Tacchino: prodotta da soli petti di tacchino interi, questa bresaola a lunga stagionatura è ideale per pranzi delicati e leggeri. Le fette si sciolgono delicatamente sul palato.

 

Quale affettato è meno grasso?

  • La bresaola Giò Porro: con circa 159 calorie ogni 90 grammi, è povera di grassi e ricca di proteine, spesso consigliata nelle diete dimagranti, e ha origine nella Valtellina;
  • Il cotechino: apporta poco più di 250 calorie ogni 100 grammi di prodotto e ha origine dal territorio di Modena;
  • La mortadella: Con circa 288 calorie ogni 100 grammi, raccomandata nelle diete dimagranti onnivore, ricca di vitamina B1 e B2;
  • Fesa di tacchino Giò Porro: con 141 calorie ogni 90 grammi, ricca di proteine e basso contenuto di grassi;
  • Prosciutto crudo: con 230 calorie ogni 100 grammi, ricco di proteine e provo di carboidrati.

Che cosa contiene la bresaola?

La presenza di:

  • Ferro : aiuta a combattere l’anemia, alzando la quantità di ossigeno nel sangue
  • Zinco : fondamentale per il corretto funzionamento immunitario, e per combattere le infezioni e effettivamente l’acne. Lo zinco inoltre grazie alle sue proprietà ‘antiossidanti e’ un elemento fondamentale per combattere la depressione
  • Fosforo : prezioso per il buon funzionamento del metabolismo.
  • Vitamina E e di Vitamina B12 : che aiuta a prevenire l’influenza e proteggere la pelle.
  • Calcio : utilissimo per la buona salute di ossa e denti.
  • Potassio : importante per la salute dell’apparato cardiovascolare, azione rafforzata dalla presenza della vitamina B3, e per la
    salute dei muscoli.

Scopri la bresaola Giò Porro e visita lo SHOP!

Lascia un commento