Bresaola Valtellina: Giò Porro

Bresaola Lombardia: Ponte in Valtellina

La Manifattura della BRESAOLA GIO’PORRO® è stata progettata utilizzando le più recenti linee guida dell’Architettura Sostenibile, al fine di ridurre al minimo l’impatto ambientale e di armonizzarsi con il delicato e protetto equilibrio paesaggistico del luogo, la VALTELLINA, terra natia di questo prodotto.

Giò Porro, Dottore in Veterinaria e studioso della scienza della lavorazione dei Salumi, è un uomo che ha dedicato la sua vita al mondo della salumeria italiana, in ambito produttivo, normativo e scientifico.

Lo ha sempre accompagnato una costante tensione alla perfezione e lo ha sostenuto l’antica tradizione familiare, iniziata nel 1893 con il nonno Luigi Porro, business-man, allevatore, mastro macellaio, e conoscitore di buon cibo.

Bresaola Valtellina valori nutrizionali

I valori nutrizionali della Bresaola Rosè 100% Cane Italiana:

ENERGIA 675Kj/159Kcal
GRASSI 1,4 g
DI CUI ACIDI GRASSI SATURI 0,5 g
CARBOIDRATI 1 g
DI CUI ZUCCHERI < 0,5 g
PROTEINE 35,6 g
SALE 3,9 g

Bresaola italiana

BRESAOLAZERO® ROSE’ Alta qualità 100% CARNE ITALIANA a lunga stagionatura, 70 grammi per singola confezione senza conservanti al prezzo di 17.70 €.

Prodotta da sola punta d’anca di bovini allevati, macellati e sezionati in Italia, lavorata esclusivamente fresca e certificata “Halal”, è una bresaola particolarmente magra, con Zero Conservanti, ideale per un regime alimentare controllato.

BresaolaZero® prodotta con carni 100% italiane questa bresaola senza conservanti viene stagionata e affinata per oltre 4 mesi, ottenendo cosi un gusto maturo, dalle note vibranti e profumate. Shelf life 180 giorni

Valore Energetico: 159 kcal

I benefici

Ricca di triptofano e vitamina B12, la bresaola della Valtellina stimola la produzione della serotonina.
” Esiste una stretta relazione tra cibo e umore, e gli alimenti alimentari hanno un forte potere riequilibrante.

I cibi giusti sono quelli ricchi di specifici micronutrienti (cioè presenti in piccole quantità) come le vitamine del gruppo B (soprattutto B12, la vitamina energetica, la vitamina C, gli acidi grassi omega-3 e il triptofano (un aminoacido essenziale presente nella maggior parte delle proteine ​​che assumiamo con gli alimenti) che può migliorare, concentrazione e memoria.

Il triptofano ha un effetto positivo sullo stress, perché, in presenza di vitamine del gruppo B, di carboidrati e di ferro, aumenta la produzione della serotonina.

La Bresaola della Valtellina, rispetto a molte altre carni trasformate e lavorate, contiene un livello significativo di triptofano (336,2 mg / 100 g di prodotto, di cui 15 mg liberi), l’amminoacido che insieme ai carboidrati favorisce la produzione di serotonina . ”

(Michelangelo Giampietro, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione e in Medicina dello Sport e
docente di “Alimentazione, nutrizione e idratazione” presso la Scuola dello Sport Coni Roma).

Sei curioso di scoprire la bresaola Giò porro? Visita lo SHOP !

 

 

Lascia un commento