Bresaola Giò Porro: l’integratore perfetto per gli sportivi

Meglio la bresaola degli integratori

La bresaola vanta infatti una giusta concentrazione di aminoacidi (i mattoni che costituiscono le proteine) ramificati fondamentali anche per ‘nutrire’ le fibre muscolari, in linea con le indicazioni del Ministero della Salute.

In particolare : 50 grammi di pane bianco e 75 grammi di Bresaola contengono poco più di 5 grammi di aminoacidi ramificati (5,2 grammi).

Il 28% degli italiani la scelgono per la leggerezza adatta a chi scegli di stare in forma o a dieta. Mentre il 20% ne apprezza la praticità di avere un piatto pronto in pochi minuti.

Perfetta per quando si torna a casa dopo aver fatto palestra e si ha poca voglia e tempo per mettersi ai fornelli.

La bresaola Giò Porro prodotta in Valtellina può essere un valido alleato come spuntino pre e post allenamento o come secondo piatto,  anche per chi svolge un’attività sportiva a livello amatoriale, occasionalmente o con una certa regolarità.

Sport e bresaola: l’accoppiata vincente

La bresaola grazie alla sua elevata digeribilità, può essere indicata prima dell’attività fisica,  prima di uno sforzo aerobico prolungato, come un’escursione in bicicletta o una impegnativa sessione di running.

Immagazzinare proteine ,oltre all’energia dei carboidrati può essere vantaggioso un paio di ore prima dell’allenamento  per contribuire a ottimizzare la risposta dell’organismo al carico di lavoro.

E per un veloce pranzo pre allenamento è consigliato un panino di Bresaola e zucchine o una piadina condita con robiola, verdure (melanzane e zucchine) e Bresaola.

Consumata dopo l’attività sportiva la Bresaola è un valido alleato per reintegrare il fabbisogno proteico, grazie alla presenza di valina, leucina e isoleucina, gli amminoacidi ramificati utili per “nutrire” le fibre muscolari.

Qualche idea per uno spuntino dopo l’attività sportiva? Se siamo di corsa, via libera a tramezzini con Bresaola della Valtellina Giò Porro, gamberi e melanzane grigliate.

  • Per chi si allena  2 o 3 volte a settimana per un’ora: è consigliato una porzione da 50 grammi 1/2 volte alla settimana;
  • Per chi invece pratica un’attività ad alto consumo energetico: le porzioni possono arrivare anche a 60-70 grammi.

Benefici della bresaola

La presenza di:

  • Ferro : aiuta a combattere l’anemia, alzando la quantità di ossigeno nel sangue
  • Zinco : fondamentale per il corretto funzionamento immunitario, e per combattere le infezioni e effettivamente l’acne. Lo zinco inoltre grazie alle sue proprietà ‘antiossidanti e’ un elemento fondamentale per combattere la depressione
  • Fosforo : prezioso per il buon funzionamento del metabolismo.
  • Vitamina E e di Vitamina B12 : che aiuta a prevenire l’influenza e proteggere la pelle.
  • Calcio : utilissimo per la buona salute di ossa e denti.
  • Potassio : importante per la salute dell’apparato cardiovascolare, azione rafforzata dalla presenza della vitamina B3, e per la
    salute dei muscoli.

Bresaola prodotta in Valtellina

Produrre Bresaole senza ricorrere a conservanti è perfettamente possibile nella Manifattura 4.0 Giò Porro, perchè:

  • Altamente tecnologica (ha vinto il premio industria 4.0) per la tutela della salute del consumatore
  • Utilizza solamente carne fresca (non congelata) e di ottima qualità;
  • Obbligo di osservazione rigorosa delle norme igienico sanitarie;
  • Utilizzare spezie e bovini delle migliori razze;
  • Obbligo di monitorare in modo minuzioso tutti i parametri fisico-chimici;
  • Obbligo di una lunga stagionatura, che viene costantemente controllata, senza alcuna forzatura per abbreviarne i tempi

Quindi se vuoi mangiare Bresaola Genuina senza conservanti, rivolgiti a Giò Porro.

Sei curioso di scoprire la bresaola Giò porro? Visita lo Shop !

Lascia un commento