Bresaola Giò Porro: risotto light

 

Risotto light con fave fresche, bresaola Giò Porro e limone

La bresaola è uno dei salumi più utilizzati in cucina per creare portate semplici e saporite.

Questo salume si caratterizza per il gusto leggero e sapido, perciò viene utilizzato per preparare antipasti e piatti unici come involtini ripieni, torte salate e carpacci gustosi, o anche come ingrediente di ottimi primi piatti caldi come un bel risotto light con fave fresche, limone e grana.

Ingredienti

  • 320 gr di riso;
  • 100 gr grana;
  • 150 gr di fave fresche, sgusciate;
  • 1 l di brodo vegetale;
  • 1 tazza di vino bianco;
    80 gr di bresaola Giò Porro;
  • 1 limone;
  • 50 gr di burro;
  • 1 scalogno;
  • erba cipollina;
  • olio extravergine d’oliva;
  • sale;
  • Pepe;

Preparazione

  1. Tritare finemente lo scalogno e rosolarlo in una padella con un filo di olio d’oliva, quindi aggiungere il riso e tostare per alcuni minuti a fuoco vivo fino a doratura.
  2. Versare una tazza di vino bianco e continuare la cottura per 15-16 minuti, aggiungendo mestoli di brodo bollente, mescolando accuratamente e condendo con sale e pepe.
  3. Cinque minuti prima della cottura del riso, aggiungere le fave sgusciate e la bresaola tagliata a strisce e terminare la cottura, mescolando continuamente.
  4. Quando il riso è completamente cotto, aggiungi l’erba cipollina tritata, spegni il fuoco e sciogli il burro e grana padano grattugiato.

Servire il risotto caldo, con una spolverata di scorza di limone grattugiata e un po ‘di pepe nero appena macinato.

Bresaola Giò Porro: Rosè, Angus, Wagyu

Tre le tipologie principali di bresaola della scuderia Giò Porro: Rosè, ottenuta da sola punta d’anca di pregiate razze europee, è la bresaola più magra; Angus, prodotta da sola punta d’anca di bovini di razza black angus, lavorata esclusivamente fresca, viene stagionata e affinata a lungo; Wagyu, realizzata con sola punta d’anca di bovini di pregiata razza wagyu, lavorata esclusivamente fresca, è «la massima espressione in termini di esperienza olfattiva e gustativa» sottolineano dalla Porro.

Tutte carni fresche selezionate e strettamente controllate, il semilavorato congelato sudamericano di zebù è rigidamente bandito dalla Porro. Un sistema di approvvigionamento sottovuoto assicura carni fresche da Giappone, Australia, Italia (chianina) ed Europa.

Al resto ci pensano i robot della Porrò, gli affinatori e i tecnici nelle camere a prova di contaminazione. Un sistema digitalizzato con un processore controlla poi la qualità dell’aria e assicura la ventilazione «dalle alpi» necessaria per dare alla bresaola stagionatura e affinamento giusti.

Scopri le varie tipologie di Bresaola Giò Porro SHOP!

Lascia un commento