Ricetta Bresaola: lasagne alla bolognese con tartare Giò Porro

Ricetta Bresaola: lasagne alla bolognese con tartare Giò Porro

Ricetta bresaola: Ingredienti per le Sfoglie

  • 400 grammi Farina “0”
  • 4 uova
  • Un tagliere o un piano di lavoro pulito per lavorare la pasta

Ingredienti per il Ragù

  • 1 carota piccola
  • 1 cipolla bianca
  • 1 piccolo gambo di sedano
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 250 grammi di salsa di pomodoro (non condita! Solo salsa di pomodoro)
  • 500 grammi di Tartare Giò Porro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale
  • Pepe macinato

Ingredienti per la Besciamella

  • 1 litro di latte
  • 100 grammi (7 cucchiai o poco meno di 1/2 tazza) di burro
  • 80 grammi (2/3 di tazza) di farina per tutti gli usi
  • Un pizzico di noce moscata
  • Un pizzico di sale
  • Un pizzico di pepe macinato

Ricetta bresaola: preparazione sfoglie di pasta

  1. Metti quasi tutta la farina sul tagliere (riserva 50 grammi circa, poco più di 1/3 di tazza): il legno è il materiale migliore su cui impastare, e fare una cavità al centro del nostro mucchietto in modo che assomigli a un vulcano di farina.
  2. Rompete le uova nel “cratere” del vulcano e mescolatele con una forchetta in modo che tuorli e albumi si amalgamino prima di incorporarli nella vostra farina.
  3. Cominciate ad incorporare le uova e la farina portando lentamente altra farina dai bordi interni del “cratere”. Continuate a mescolare la farina con le uova fino a quando il composto non sarà ben amalgamato.
  4. Impastare tutto insieme per 10 minuti spingendolo verso il basso con il palmo della mano, girandolo, allungandolo, piegandolo, quindi schiacciandolo nuovamente. Impastare è necessario per lavorare il glutine nell’impasto e renderlo più elastico.
  5. Avvolgere la pasta preparata nella pellicola e metterla da parte – in un luogo asciutto – per lasciarla riposare per almeno 30 minuti, oppure fino a 24 ore in frigorifero. Questo passaggio è particolarmente importante se stai arrotolando la pasta a mano perché è necessario rilassare il glutine nell’impasto. Se non lasci che il glutine si rilassi e cerchi di arrotolarlo con un mattarello, faresti meglio a sperare di avere gli avambracci come una nonna italiana. Tuttavia, se hai una macchina per la pasta non devi necessariamente rilassare l’impasto, tieni presente che il prodotto finale sarà un po ‘più duro.
  6. Cospargi un po ‘di farina sul tagliere. Scartare l’impasto e spingerlo leggermente verso il basso con il palmo della mano. A questo punto, hai due opzioni: il mattarello O una macchina per la pasta.
  7. Se si opta per il mattarello, spolverare appena un po ‘di farina sull’impasto e iniziare a rotolare lo spillo avanti e indietro esercitando una leggera pressione fino a raggiungere uno spessore di 0,5 mm.
  8. Se avete una  macchina per fare la pasta, tagliate l’impasto in quarti o (ottavi, a seconda delle dimensioni della macchina) quindi spianate un quarto dell’impasto e cospargetelo di farina prima di inserirlo nella macchina. Inizia con l’opzione di spessore più alto, ovvero l’impostazione più ampia. Quando avrete steso una striscia, piegatela a metà e passatela di nuovo. Continuare riducendo la larghezza della fessura di laminazione, fino a raggiungere uno spessore di circa 0,5 mm. Ricorda inoltre che ogni volta che accorci la larghezza della fessura di laminazione, devi passarci due volte l’impasto, piegandolo a metà per la seconda passata.
  9. Tagliare la grande sfoglia o le strisce di pasta in rettangoli di circa 20 cm x 14 cm (8 pollici x 5 pollici) e cuocerli in acqua bollente per 30 secondi. Asciugali e mettili da parte su carta da cucina pulita.

Ricetta bresaola: preparazione Ragù

  1. Riscalda un sano goccio di olio d’oliva in una padella larga o in un forno mentre sbucci la carota e la cipolla. Lavate e asciugate il sedano. Tagliateli tutti e tre a pezzetti. e cuocetele a fuoco lento finché non saranno morbide (circa 5 minuti).
  2. Accendi la fiamma a una temperatura medio-alta e aggiungi la tartare Giò Porro. Quando la carne sarà dorata e il liquido che rilascia sarà evaporato, aggiungere il vino bianco e mescolare. Quando il vino sarà evaporato unite la  passata , il sale e il pepe. Mescolate ancora per amalgamare gli ingredienti e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno un’ora.

Ricetta bresaola: preparazione Besciamella

  1. Riscalda il latte in una casseruola, ma non farlo bollire.
  2. In una casseruola a parte, tagliate a cubetti il ​​burro e fatelo sciogliere a fuoco basso. Non appena si sarà liquefatto toglietelo dal fuoco e incorporate gradualmente la farina facendo attenzione che non si formino grumi.
  3. Rimettere la padella con il composto di burro e farina a fuoco lento e aggiungere il latte caldo, il sale, la noce moscata e il pepe macinato. Mescolate velocemente con la frusta fino a quando non si addensa e diventa liscio.

Preparazione Strati di Lasagna

  1. Versate uno strato sottile di  besciamella  sul fondo della vostra casseruola.
  2. Coprilo con uno strato di ragù.
  3. Metti i tuoi rettangoli di pasta uno accanto all’altro sopra il ragù fino a coprirlo completamente. Non lasciare che si sovrappongano troppo.
  4. Ripetere il processo nello stesso ordine di cui sopra fino a raggiungere 5 o 6 strati di pasta. Sull’ultimo strato di pasta adagiare uno strato leggermente più spesso di besciamella e ragù in quanto è lo strato più esposto all’aria calda del forno che tende un po’ ad asciugarsi. Cospargere un po’ di parmigiano sopra, o tra gli strati.

Cottura

  • Metti la casseruola in un forno preriscaldato a 200 ° C (390 Fahrenheit) per circa 25 minuti. Saprai che la lasagna è pronta quando puoi vedere una crosta dorata attorno ai bordi esterni sullo strato superiore.
  • Lascia riposare la tua splendida lasagna per un paio di minuti prima di tagliarla e servire.

Bresaola prodotta in Valtellina

Produrre Bresaole senza ricorrere a conservanti è perfettamente possibile nella Manifattura 4.0 Giò Porro, perchè:

  • Altamente tecnologica (ha vinto il premio industria 4.0) per la tutela della salute del consumatore
  • Utilizza solamente carne fresca (non congelata) e di ottima qualità;
  • Obbligo di osservazione rigorosa delle norme igienico sanitarie;
  • Utilizzare spezie e bovini delle migliori razze;
  • Obbligo di monitorare in modo minuzioso tutti i parametri fisico-chimici;
  • Obbligo di una lunga stagionatura, che viene costantemente controllata, senza alcuna forzatura per abbreviarne i tempi

Benefici della bresaola

La presenza di:

  • Ferro : aiuta a combattere l’anemia, alzando la quantità di ossigeno nel sangue
  • Zinco : fondamentale per il corretto funzionamento immunitario, e per combattere le infezioni e effettivamente l’acne. Lo zinco inoltre grazie alle sue proprietà ‘antiossidanti e’ un elemento fondamentale per combattere la depressione
  • Fosforo : prezioso per il buon funzionamento del metabolismo.
  • Vitamina E e di Vitamina B12 : che aiuta a prevenire l’influenza e proteggere la pelle.
  • Calcio : utilissimo per la buona salute di ossa e denti.
  • Potassio : importante per la salute dell’apparato cardiovascolare, azione rafforzata dalla presenza della vitamina B3, e per la
    salute dei muscoli.

Quindi se vuoi mangiare Bresaola Genuina senza conservanti, rivolgiti a Giò Porro.

Sei curioso di scoprire la bresaola Giò porro? Visita lo Shop!

Lascia un commento