Ricetta bresaola: Bresaola senza conservanti Giò Porro al Carpaccio

Ricetta bresaola: Bresaola senza conservanti Giò Porro al Carpaccio

Ricetta bresaola Ingredienti per 2 persone

  • 100 gr di bresaola Giò Porro
  • 4 cucchiaini olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini succo di limone appena spremuto
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • pepe macinato qb

Ricetta bresaola: preparazione

  1. Disporre le fette di bresaola Giò Porro leggermente sovrapposte su un grande piatto da portata.
  2. Condire con l’olio e il succo di limone.
  3.  Aggiungere pepe a piacere e sale.
  4.  Lasciate riposare per qualche minuto.
  5. Grattugiate sopra un po ‘di parmigiano e servite subito.

Bresaola prodotta in Valtellina

Produrre Bresaole senza ricorrere a conservanti è perfettamente possibile nella Manifattura 4.0 Giò Porro, perchè:

  • Altamente tecnologica (ha vinto il premio industria 4.0) per la tutela della salute del consumatore
  • Utilizza solamente carne fresca (non congelata) e di ottima qualità;
  • Obbligo di osservazione rigorosa delle norme igienico sanitarie;
  • Utilizzare spezie e bovini delle migliori razze;
  • Obbligo di monitorare in modo minuzioso tutti i parametri fisico-chimici;
  • Obbligo di una lunga stagionatura, che viene costantemente controllata, senza alcuna forzatura per abbreviarne i tempi

Benefici della bresaola

La presenza di:

  • Ferro : aiuta a combattere l’anemia, alzando la quantità di ossigeno nel sangue
  • Zinco : fondamentale per il corretto funzionamento immunitario, e per combattere le infezioni e effettivamente l’acne. Lo zinco inoltre grazie alle sue proprietà ‘antiossidanti e’ un elemento fondamentale per combattere la depressione
  • Fosforo : prezioso per il buon funzionamento del metabolismo.
  • Vitamina E e di Vitamina B12 : che aiuta a prevenire l’influenza e proteggere la pelle.
  • Calcio : utilissimo per la buona salute di ossa e denti.
  • Potassio : importante per la salute dell’apparato cardiovascolare, azione rafforzata dalla presenza della vitamina B3, e per la
    salute dei muscoli.

Quanti grammi mangiare a pranzo?

Questa “logica” è basata sul “principio della porzione raccomandata”. Secondo i LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana IV Revisione), la porzione idonea di carne conservata (salumi) corrisponde a 50 g (5-6 fette di bresaola).

Di seguito una linea guida relativa alle Bresaole Giò Porro:
– Bresaola Rosé: ha una stagionatura di minimo 4 mesi, particolarmente magra, con assenza di marmorizzazione, senza sottili venature di grasso. Presenta un sapore molto fresco e leggero, facilmente digeribile.
– Bresaola Angus: ha una stagionatura di minimo 5 mesi, presentando la marmorizzazione di grado medio con alcune venature di grasso. Più morbida a livello di consistenza e con un gusto più maturo, pieno e profumato.
– Bresaola Wagyu: ha una stagionatura di minimo 6 mesi, caratterizzata da marmorizzazione di grado intenso, la più burrosa in termini di consistenza e scioglievolezza. Esperienza olfattiva e gustativa più persistente e intensa al palato.

Quindi se vuoi mangiare Bresaola Genuina senza conservanti, rivolgiti a Giò Porro.

Sei curioso di scoprire la bresaola Giò porro? Visita lo Shop!

Lascia un commento

11 − tre =